Il Bridge più di un gioco di carte.

Il "Contract Bridge" o, piu' semplicemente il "Bridge" è universalmente conosciuto

Il Bridge si gioca in quattro, a coppie contrapposte e, a differenza degli altri giochi, nel bridge le carte rappresentano solamente lo strumento necessario per sviluppare le manovre. Il bridge si gioca in quattro a coppie contrapposte. Nel linguaggio bridgistico i giocatori vengono indicati con i punti cardinali Nord-Est-Sud-Ovest e la coppia si chiama "linea": quindi le linee contrapposte sono Nord-Sud e Est-Oves. Si gioca con 52 carte del tipo francese.
Il valore o "rango" dei colori o "semi" e' decrescente Picche, Cuori ( detti anche "nobili" o "maggiori"), Quadri e Fiori (detti anche "deboli" o "minori" del bridge). Le carte si suddividono in "Onori" (Asso, Re o K, Donna o Q e Fante o J), "Carte Alte" (Dieci, Nove, Otto) e "Cartine" (tutte le rimanenti), ed hanno valore decrescente (A K Q J 10 .... 4 3 2). Il bridge e' un gioco di prese. La presa e' costituita dalle quattro carte giocate dai giocatori ed e' vinta dalla carta piu' alta.   Continua con le regole del bridge Carte da gioco: qualità e caratteristiche carte da gioco
Carte da bridge

Tavoloverde - home

info@tavoloverde.com